Il logo

Nel 2005, Roberto, il minore dei tre figli maschi di Raffale, nell'ambito di un progetto di ricerca per l'università, crea il logo aziendale con l'obiettivo di produrre un segno riconoscibile dell'azienda di famiglia e creando allo stesso tempo, un senso di appartenenza in tutti i clienti che scelgono gli infissi del Gruppo. La forma del logo mostra un oggetto composto da due materiali: il ferro e l'alluminio che fondendosi tra loro, si uniscono in una sola cosa. Tale distinzione nell'uso dei materiali rispecchia l'organigramma del Gruppo e la divisione dei compiti dei vari elementi. I due oggetti che formano la parte strutturale del logo sono un oggetto a forma vulcanica di alluminio verniciato su cui si sovrappone un oggetto a forma solare di ferro grezzo. Le due forme diverse sembrano evidenziare l'appartenenza ad un territorio, al Meridione d'Italia ed in particolare alla Campania con la sua storia legata all'artigianato e allo sviluppo. Le viti alle quali risulta fissato il logo vogliono sottolineare un senso di ancoraggio al territorio ma, allo stesso tempo, anche un forte senso di espansione aziendale. Le due lettere poste all'interno della bocca del vulcano e al centro del sole raffigurano una G ed una A, le iniziali della società nel carattere "Colonna MT" per esprimere robustezza e pulitura grafica. La scelta di collocare le iniziali all'interno della bocca del vulcano è sintomo di attaccamento ad un territorio ma anche la presenza di una forza tanto grande da bloccare la fuoriuscita della lava e del calore del sole come metafora di padronanza delle tecniche e dei materiali da parte del Gruppo. La scelta di colori monocromatici freddi vuole evidenziare l'uso di specifici materiali. Il logo infine, presenta dei bordi e delle curve tendenti al tridimensionale per indicare una prospettiva futuristica dell'azienda.